IL NUOVO CUCCIOLO: CONSIGLI UTILI PER IL NUOVO ARRIVATO


Sentirete chi vi consiglierà di iniziare l’educazione del cucciolo fino dal primo giorno…. è tutto da vedere! Ovviamente quello che leggerete di seguito deve considerare un corretto percorso di arricchimento ambientale per migliorare il rapporto con l’uomo e con gli altri cani. 

La finestra temporale ideale per un cucciolo nel passare dal branco alla famiglia è verso la dodicesima settimana di vita (90 giorni).

Purtroppo troppo spesso accade che i cuccioli vengano staccati prematuramente dalla madre e dai fratelli, spesso mi parlano di cuccioli che arrivano prima dei 60 giorni (vietato dalla legge) oppure cresciuti in condizioni psico-fisiche debilitanti.

Ogni cucciolo è incredibilmente attraente e morbido, ma attenzione non è un peluche e non rimarrà un cucciolo per sempre. In pochi mesi avrà raggiunto il peso e la grandezza tipiche per la sua razza e avrà formato un carattere ben preciso ed individuale. Inoltre per quanto grande e spaziosa sia la sua sistemazione, nessun cane è adatto a stare solo. Sono il buon rapporto con la persona di riferimento e una gestione dell’animale rispettosa delle sue necessità naturali a permettere al cane di dare il meglio di sé. Un cucciolo di tre mesi che entra in casa è stato separato da madre e fratelli e deve affrontare un mondo completamente nuovo e riuscire a comunicare correttamente con chi si prende cura di lui. Armatevi di pazienza e gentilezza e dategli tempo.

  • Se in casa ci sono bambini evitate che gli si buttino addosso e insegnate loro a rispettarlo e a interagire correttamente con lui, sempre sotto la vostra sorveglianza.
  • Insegnate al cane in modo consistente le regole di casa sin dal primo giorno. L’educazione è compito di persone adulte e che sono d’accordo tra di loro a dare le stesse regole.

Attenzione: non riempite il cucciolo di attenzioni e coccole non-stop nei primi giorni, se dopo invece deve stare solo per qualche tempo.

I provvedimenti sotto descritto sono temporanei ma essenziali:

Confinamento
Preparategli un luogo delimitato dove possa sentirsi tranquillo e sicuro: il suo posto. Usate una cuccia e delimitate una stanza (o in un recinto) a lui dedicata senza pericoli. Metteteci:

  • Una ciotola per l’acqua, possibilmente non rovesciabile e sempre piena.
  • Una serie di oggetti appropriati per masticare e giocare.
  • Una toeletta (di materiale identico a dove il cane dovrebbe sporcare e non carta di giornale che potrebbe mangiare) nell’angolo più lontano possibile dal posto dove dorme, per ogni evenienza.
  • Qualcosa di morbido per dormire.

Se il cucciolo abbaia o guaisce, sedete accanto a lui, lodatelo con tranquillità. Dopo che il cane non ha più sporcato in casa per almeno un mese, ampliate le stanze a cui può avere accesso a due. Continuate così fino a che il cane circola liberamente per casa senza sporcare. 

Mangiare
Se abbiamo preso un cucciolo è importante che il cibo sia lo stesso che veniva somministrato dall’allevatore. In ogni caso, è importante per la salute del cucciolo che il cibo sia di buona qualità, adatto alla sua età (in genere sulla confezione compare la scritta Puppy o Junior, almeno fino ad 1 anno di età), e che il piccolo non mangi altro fino al raggiungimento dell’età adulta. Nei primi mesi il cucciolo deve mangiare 3 volte al giorno, dai 7-8 mesi si può scendere a 2 volte al giorno. Non dare il latte al cucciolo, ma tenere sempre a sua disposizione una ciotola di acqua fresca e limpida. 

I bisogni
In genere i cuccioli urinano nel primo minuto dopo essersi svegliati e poi poco dopo defecano. I cuccioli a tre settimane hanno necessità di urinare ogni 45 minuti, a 8 settimane ogni 75 minuti, a 12 settimane ogni 90 minuti e a 18 settimane ogni due ore c.a. Di notte questi tempi possono essere un po' allungati. Osservando il cucciolo è abbastanza facile predire quando ha bisogno di liberarsi. Annusa in giro e cammina in cerchio per poi accovacciarsi improvvisamente. Portatelo velocemente dove è permesso urinare e defecare (meglio in un posto preciso). Nei primi mesi di vita il cucciolo impara ad associare un determinato substrato preferito (terra, erba, asfalto ecc.) per sporcare.  Ricordate di raccogliere ed eliminare adeguatamente le feci del cane. Non punite mai il cucciolo perché sporca dove non deve o ha rovinato un oggetto a cui tenete. Non strofinategli il muso negli escrementi, ne tantomeno urlate.

Giocare

Dategli vari oggetti adatti da masticare o per giocare. Di tanto in tanto scambiateli così sembreranno sempre giochi nuovi e interessanti. Di giorno quando siete a casa, giocate brevemente ogni ora nel recinto o nella stanza del cucciolo. Nei primi tempi un cucciolo non deve comunque mai essere lasciato nel recinto da solo più di 2 ore. Di notte portatelo accanto al vostro letto e parlategli per fargli sentire la vostra presenza. 

I consigli da dare sarebbero molti e ogni cucciolo ha una personalità diversa; per questi motivi, prima di adottare un cucciolo, tenete bene a mente che la sua gestione è un impegno, per cui occorre tempo e dedizione, ma è anche un percorso pieno di soddisfazioni!


Buon inizio!