Statistiche accessi
New
New
New
New
New
New
New

Regala una ROSA DI JERICHO alla persona amata, o a un amica... donerai il simbolo di prosperità e benessere e farai un doppio regalo. Acquistando una nostra Rosa, aiuterai la nostra associazione a sostenere un pelosetto senza famiglia. Regalo adatto ad ogni occasione come Natale, compleanno, laurea, o come bomboniera. Completa il tuo acquisto qui e paga con paypal oppure contattami per effettuare l'acquisto con bonifico bancario.


13 

Ulteriori informazioni


Descrizione:

La rosa di Jericho, si presenta come un cespuglio secco senza radici, una volta immerso in acqua riprende vita: la pianta è in grado di reidratarsi e recuperare perfettamente le proprie capacità fotosintetiche e di crescita. 

Unica ed insolita, riesce a sopravvivere lunghi periodi senza acqua chiudendosi a riccio in un profondo riposo vegetativo. Quando si annaffia, ritorna a prender vita, rifiorisce incantando con tutte le sue diverse intensità di colore, da marroncino a varie tonalità di verde, diffondendo un profumo di fresco.

E’ una pianta divina, che porta energia positiva e prosperità nell’ ambiente dove si posiziona. Possiamo farla rinascere tante volte quante desideriamo, in qualsiasi stagione, senza giardino, senza terra, sia in appartamento che all’aria aperta. Simbolo di buon auspicio, felicità, amore, eternità. 


Caratteristiche:

- Senza radici;

- Sopravvive anche a temperature calde più estreme;

- Riesce a reidratarsi autonomamente;

- Rinasce all'infinito;

- Può vivere in ambienti all'aperto o all'interno;

- Colori: dal marroncino al verde.


Rosa di Gerico, significato

La rosa di Jericho viene chiamata anche “pianta della resurrezione”. Questo per la sua particolare caratteristica di essere chiusa a riccio quando privata d’acqua e di aprirsi invece tornando verde una volta dissetata. Non appena si bagnano le sue radici, infatti, questa Rosa piano piano si apre e torna del suo colore originario.

Dato il potere simbolico di questa pianta, che rappresenta la “rinascita” si presta bene ad essere regalata in occasioni speciali come matrimoni, lauree, battesimi, ecc.

rosa gerico cover

A prima vista si tratta di un bulbo apparentemente senza vita. Ma nel corso del tempo si aprirà dischiudendo completamente i suoi rami e assumerà un bel colore verde.


rosa gerico verde

La temperatura dell’acqua determinerà la tonalità di verde che la vostra Rosa di Jericho potrà assumere. In breve tempo vedrete la vostra pianta rifiorire e mostrare foglie e rametti. Sarà pronta per aiutarvi a contrastare i cattivi odori senza ricorrere ai deodoranti per ambienti comunemente in vendita.

Dovrete imparare a rispettare il ciclo della pianta. Non lasciate la Rosa di Jericho in acqua per più di 2 o 3 giorni consecutivi. Controllate che l’acqua irrori bene tutte le radici. A questo punto potrete far asciugare di nuovo la Rosa di Jericho.

Toglietela dall’acqua e vedrete che si seccherà completamente. Ritornerà in uno stato di riposo e riprenderà una forma molto simile a quella che aveva al momento dell’acquisto. Potrete decidere di conservarla disidratata a lungo o di rimetterla in acqua dopo 15-20 giorni per rivederla fiorire.

Ciò perché la Rosa di Jericho è originaria di luoghi aridi, dunque è abituata a sopravvivere anche senz’acqua. Può vivere senza acqua anche per lunghi periodi. Sostanzialmente si tratta di una pianta che muore con la stagione secca ma che poi rinasce appena compaiono di nuovo le piogge.

Seguendo il ciclo di apertura e chiusura la Rosa di Jericho durerà molto a lungo. Alcuni pensano che la Rosa di Jericho possa vivere in eterno.

Il processo di ripiegamento e distensione dei rami della Rosa di Jericho è completamente reversibile e può avvenire molte volte sia nell’habitat naturale della pianta che a casa nostra. Quando sarà aperta, la Rosa di Jericho tenderà ad assorbire i cattivi odori presenti nell’ambiente in cui si trova.


Come farla fiorire...

Per permettere alla Rosa di Gerico di fiorire la dovrete posare in una ciotolina o in un sottovaso con mezzo centimetro d’acqua tiepida. Si può anche nebulizzarla ogni giorno se l’ambiente in cui è posizionata è a bassa umidità. La pianta deve rimanere ad una temperatura dai 15° in su, in un ambiente luminoso e ventilato.



Riproduzione

Nel suo ambiente naturale, il ciclo vitale della Rosa di Jericho si conclude all’inizio della stagione secca, quando la pianta disidratandosi ripiega i rami in una massa sferoidale compatta. Questo protegge i semi e ne previene una dispersione prematura. I semi dormienti possono rimanere vitali per anni.

La rosa di Gerico separa spontaneamente i suoi rametti in due o più bulbi, se si vuole riprodurre quindi basta staccarli e riposizionarli altrove creando così delle nuove piante.